Tutti i giorni ogni essere umano passa diversi stati di coscienza, al mattino si sveglia, la sera si addormenta, sogna, poi sprofonda nel sonno senza sogni e poi c’è un altro fenomeno che però avviene una volta sola nella vita, la morte. 

 

Cosa significa essere svegli, dormire, sognare e morire ?

Certamente ci sono delle differenze anche se ci sfuggono non possiamo negare che c’è un cambiamento reale. Queste variazioni sono invisibili agli occhi fisici e nonostante le viviamo tutti, sono avvolte da un profondo mistero. In questo incontro sarà mio compito svelare l’arcano e portare alla luce i nessi e le analogie tra i diversi stati di coscienza in un modo semplice e comprensibile a tutti. 


ARGOMENTI TRATTATI :

  • Che cosa è lo stato di veglia?
  • Che cosa è il sogno?
  • Che cosa è il sonno profondo?
  • La morte è anche uno stato di coscienza?
  • Cosa succede quando una persona perde i sensi e sviene?                           
  • Livelli di coscienza dei regni della natura 
  • Livello di coscienza umano
  • Il nucleo essenziale della coscienza
  • Quale è la direzione evolutiva dell’uomo negli stati di coscienza?
  • Livelli superiori di coscienza

 

Comprendere il mistero della morte tutto di un fiato è cosa ardua, ma se poniamo a questo mistero dei gradini conoscitivi diventa più semplice accettare e comprendere la cosa più naturale al mondo: la morte.

I gradini sono gli stati di coscienza che la precedono, il salto dalla veglia alla morte è troppo grande, capire gli stati intermedi apre gli orizzonti della coscienza.

Il senso della vita in una prospettiva evolutiva

€ 9,90Prezzo