I nostri pensieri e il nostro sentire più profondo è assorbito dagli enigmi dell’anima, dalle nostre radici, dal passato e anche dalla giusta collocazione nella vita nel presente, poiché se non so da dove pro-vengo mi sarà difficile capire il senso di ciò che sto facendo. Ma ancora di più questo è necessario per capire il senso di ciò che devo e voglio fare, perché l’intensità di azione della forza di volontà scaturisce sia dal sostegno delle radici (il passato), sia dal sentire che sono al posto giusto e al momento giusto (il presente), e solo allora la forza dell’azione entrerà nella realtà con vigore e creerà mondi (il futuro).   

 

C’E’ UNA RISPOSTA A QUESTE DOMANDE ?

A questa domanda  penso che ognuno debba rispondere per se, poiché la risposta potrà essere esauriente in relazione al livello di coscienza di chi se la pone. Ma di una cosa sono convinto: la risposta c’è!! Svelare tali enigmi comporta un atteggiamento nuovo verso la Vita, la vita stessa diventa propositiva poiché tutto assume una logica più ampia, si passa dalla logica istintiva del non porsi neanche la domanda, alla logica razionale dove la domanda si pone ma non trova risposta, fino ad arrivare alla Logica Universale, che ha la forza in se di elevarsi ad altezze che consentono di abbracciare in una visione di insieme il tutto e portarlo nella coscienza. Cosa cambia a questo punto? La vita non fa più paura, e si trova la chiarezza nei pensieri, l’armonia nei sentimenti e la forza per vivere la vita da protagonista. 

 

ARGOMENTI TRATTATI :

  • ï  Il mistero del tempo
  • ï  Passato - presente - futuro
  • ï  Uno sguardo a ritroso
  • ï  Le nostre radici
  • ï  Chi sono Io ?
  • ï  Cosa sono venuto a fare sulla Terra..?
  • ï  La chiarezza del pensiero come superamento del passato 
  • ï  La forza di volontà come superamento del futuro 
  • ï  La forza del cuore per riunire il passato e il futuro nel presente 
  • ï  Cor-agire, agire con il cuore  

 

Il passato, il presente e il futuro sono le tre direzioni del tempo. Il passato non è più modificabile, il futuro ancora non c’è, l’unico modo per entrare nel flusso del tempo è di entrare nel presente. Per entrare nel presente bisogna lasciare andare il passato e s-ganciarsi dalle pre-occupazioni del futuro. Un tale atteggiamento verso il Tempo riduce le varianti ad una, al presente, poiché il vero presente comprende il passato e il futuro. 

 

Vincenzo Vitillo

Da dove veniamo, chi siamo e dove andiamo

€ 9,90Prezzo