Siamo in un momento storico in cui si parla in ogni dove della “Forza del Pensiero”.  Ma cosa si intente con pensiero? Quanti tipi di pensiero ci sono? La pancia si dice che pensa, ma cosa si intende? Anche il cuore si dice che pensa, ma come pensa il cuore? Però è anche vero che la testa pensa ma in che modo? Ma alla fine chi è che pensa? È la testa, il cuore o la pancia? Forse tutti e tre o forse nessuno... Come si può sciogliere questo dilemma così enigmatico? Una indicazione potrebbe essere che ci sono tre tipi di pensiero con tre modi diversi di espressione. In questo incontro cercherò di chiarire, “alla luce del pensiero”, i quesiti posti, ma anche e soprattutto di dare un senso all’attività del cervello per capire fino a che punto siamo noi a gestirlo.  

 

ARGOMENTI TRATTATI :  

• Chi pensa in natura?

• Cosa è il pensiero e cosa è il pensare?

• Siamo noi che pensiamo o è il cervello che pensa?

• Pensiero automatico associativo

• Pensiero pensato attivo

• Strumento del pensiero e operatore

• Tre tipi di pensiero

• Pensiero razionale e pensiero cosciente

• Il pensiero libero dai sensi

• Il pensiero puro

 

"L’essere umano si distingue dagli altri regni della natura per una  facoltà specifica: il pensare. Il pensare ha permesso all’uomo di vincere la forza di gravità e di erigersi su se stesso, sulla “forza pensiero”. La forza del pensiero ci eleva verso il cielo, verso lo spirito. Esercitare l’attività del pensiero permette di integrare tutto il creato nella sua coscienza. Ogni creazione è prima di tutto un pensiero, poi diventa Materia. Compito dell’Uomo è di invertire ogni creazione in un pensiero originario, un Archetipo. Allora la Creazione viene gradualmente liberata dall’incantesimo in cui si è sacrificata per Amore dell’uomo ”.   

E' il cervello a pensare o è l'uomo?

€ 9,90Prezzo